Eventi e notizie

12 Marzo 2024

Il pranzo di Pasqua con Teresa Buongiorno

12 marzo 2024   Un bel pomeriggio trascorso ai fornelli in compagnia di Teresa Buongiorno, chef del ristorante Già sotto l’arco di Carovigno. Ricette favolose per pensare, con anticipo, al pranzo di Pasqua  🐣

25 Febbraio 2024

A lezione dallo Chef Antonio Scalera

22 febbraio 2023

Un’interessantissima lezione presso lo storico ristorante barese “La Bul” con lo chef Antonio Scalera, che, con esperienza e abilità, ci ha trasmesso i principi della sua cucina.

Lo chef ha realizzato per noi alcune meravigliose ricette:

  • Carpaccio di dentice
  • Cappellacci di ricotta e brodo di cicale
  • Cefalo con scalogno affumicato, limone e mayo

 

 

Breve bio dello chef: Una cucina concreta, di sostanza, che sia comprensibile a tutti ma con una filosofia solida alla base: ridar nuova vita alla tradizione. In che modo? Antonio Scalera ripesca tutti quegli ingredienti locali poveri o dimenticati lavorandoli e accostandoli a regola d’arte. La sua cucina è in continua trasformazione, sa reinventarsi, senza dare nulla per scontato.

Dopo la laurea in giurisprudenza, realizza che la sua più grande passione è un’altra, la cucina.

 

Il suo percorso è iniziato con gli studi alla Città del gusto del Gambero Rosso a Roma, per poi destreggiarsi in un gran numero di cucine importanti tanto da maturare un curriculum di spessore.

In Italia le esperienze più significative sono state con Paolo Teverini a Bagno di Romagna, presso la Trattoria Toscana di Alain Ducasse a Castiglione della Pescaia; al Quinzi e Gabrieli e al Presidente a Roma, al ristorante Grotta Palazzese di Polignano a Mare, in una delle strutture più esclusive al mondo. A Madrid ha lavorato al Viridiana e al Cuenllas.Nel 2009 decide, però, di tornare in Puglia per aprire un ristorante tutto suo, La bul, a Bari, puntando su una “cucina concreta, solida, senza fronzoli ma, soprattutto, comprensibile a tutti”.

Il suo segreto? un fiuto innato per la selezione dei migliori prodotti della sua terra e rapporti di fiducia con i fornitori di materie prime.